Altre elettroterapie Una elettroterapia per ogni esigenza specifica

Terapie Fisiche

Elettroterapia antalgica

Comprende le correnti galvaniche continue ed interrotte, la bifasica compensata, le diadinamiche continue e interrotte, e la media frequenza, tutte volte a lenire il dolore.

Elettroterapia anti-infiammatoria ed antalgica

Correnti interferenziali di media frequenza, a scopo anti-edemigeno e antalgico, utili ad apportare alla zona infiammata ossigeno e sostanze deputate alla fisiologica interruzione del processo edemigeno.

Correnti interferenziali a regolazione orizzontale

Frequenze con proprietà antalgiche, anti-edemigene ed eccitomotorie, indicate per patologie complesse in cui il dolore è associato all’edema.

Elettroterapia stimolante dei muscoli denervati

Correnti eccitomotorie rettangolari, triangolari ed esponenziali, utilizzate al fine di mantenere il trofismo dei muscoli denervati o parzialmente innervati.

Elettroterapia dei muscoli normalmente innervati

Correnti bifasiche di tipo rettangolare compensato o sinusoidali (di Kötz), impiegate per patologie da non uso (atrofia o ipotonie patologiche); indicata anche nei trattamenti destinati al miglioramento delle performance sportive.

Elettroterapia drenante

Forma d’onda di tipo esponenziale che contribuisce a migliorare la circolazione, accelerare e facilitare il ritorno venoso, attenuare le problematiche ed il dolore derivanti da gonfiori ed edema.

Per le terapie fisiche è indispensabile la prescrizione medica